news from the GENDER SUMMIT 2014

GS4Europe2014 V5 wSlogan R

 

Il gender summit 2014 , giunto alla sua quarta edizione, la terza in Europa, è stato anche quest’anno l’occasione per richiamare a Bruxelles oltre 300 persone interessate a dedicare due giornate intere a genere, scienza, innovazione, ricerca ed eccellenza. Di quest’edizione, rispetto alle precedenti, va sottolineata una decisa attenzione al mercato e alla volontà di tradurre in pratica, ed in tutti i campi della ricerca scientifica, un approccio concreto alle pari opportunità di genere; l’apertura all’interdisciplinarietà; un maggiore utilizzo dei social media e una maggiore presenza di uomini, che, quando si parla di questioni di genere, è da ritenersi un buon segno. Il tutto alla presenza costante di un protagonista indiscusso, Horizon 2020 (H2020), il programma europeo di finanziamento delle iniziative di ricerca e sviluppo, a cui il summit è stato formalmente dedicato.

A partire da queste premesse, il summit ha ospitato una serie di interventi che, con l’obiettivo di fornire esempi concreti di attenzione al genere nella ricerca scientifica, hanno riproposto gli obiettivi fondamentali della parità di genere nell’ERA, l’area europea della ricerca. (per gli interventi clicca qui)

Di particolare interesse sono le iniziative e i progetti tesi a promuovere cambiamenti strutturali all’interno delle organizzazioni di ricerca per sostenere la partecipazione ed i percorsi di carriera delle donne: il progetto Balanse, del Consiglio per la Ricerca Norvegese, volto a promuovere l’equilibrio di genere nelle posizioni senior nella ricerca in Norvegia grazie a misure innovative di formazione e creazione di conoscenza, il progetto Talenta del Fraunhofer Institute, che propone un nuovo modello di mentoring per incrementare la percentuale di donne scienziate nel prestigioso istituto di ricerca tedesco e le iniziative promosse dal Cern a sostegno di nuovi modelli di ruolo per le donne nella scienza.

Accanto agli interventi incentrati sulla promozione del cambiamento organizzativo negli organismi di ricerca, di altrettanto interesse sono stati quelli volti a presentare la nuova linea europea della Responsible Research Innovation, all’interno della quale l’attenzione al genere ha un ruolo di primo piano nell’individuare nuove prospettive di ricerca, nel porre nuove domande investigative, nell’aprire nuove prospettive nelle aree Stem e nel coinvolgere nella ricerca i diversi stakeholders e nel promuovere un miglioramento in generale della qualità della ricerca.

RT @AWildberger: It's not about shrink it and pink it!Gender in curricula and research design #SAPGERIC.
RT @Jennifer_Dahmen: We need more funded #European #gender research, not only gender researchers who are 'used' in supporting actions #Liis
RT @EU_ScienceChief: At SAPGERIC Conf promoting gender equality in research inst. I hear that gender equality is a luxury - no, it's inequa…
#SAPGERIC The President of the Republic of Lithuania Ms Dalia Grybauskaite http://t.co/koxnFSmaqw
RT @curtrice: A wonderful video for recruiting girls to STEM! http://t.co/pQZrcirAh1