UNIVERSITÀ RADBOUD - IL PIANO DI AZIONE

L'Università Radboud di Nijmegen- RU è una delle principali comunità accademiche dei Paesi Bassi e vanta oltre 19.000 studenti iscritti e 4.000 membri del personale.

L'Università Radboud di Nijmegen- RU possiede ormai una lunga tradizione di iniziative orientate all'uguaglianza di genere e gode del supporto di un Dipartimento per le Risorse Umane centrale molto attivo. I programmi hanno riguardato diverse tematiche: fondi per incoraggiare le carriere nel settore della ricerca per le donne più talentuose; procedure neutrali dal punto di vista del genere per la nomina di nuovi professori; numero target di donne nelle posizioni di alto o massimo livello all'interno del personale scientifico; programmi di coaching e mentoring; strutture per l'assistenza all'infanzia e forme di lavoro flessibile; premi annuali per 10 giovani ricercatrici promettenti; schemi di congedo parentale completamente retribuito. Inoltre, esiste una Rete femminile di professori, nonché un Istituto per gli Studi di Genere. Nonostante tali iniziative, i risultati sono ancora insoddisfacenti. A livello universitario, le donne rappresentano il 61,8% degli studenti delle lauree specialistiche e il 54,4% degli studenti di dottorato, ma soltanto il 32,1% degli assistenti, il 21% dei professori associati e il 15,8% dei professori ordinari. Per ciò che concerne le posizioni direttive, le donne rappresentano il 14,8% delle posizioni superiori dell'alta dirigenza, non vi sono invece donne all'interno del Consiglio di Amministrazione formato da 3 membri, e soltanto due sono le donne tra i 21 vicepresidi.

L'idea alla base del Piano d'Azione, che gode del più completo sostegno e della partecipazione attiva del Dipartimento per le Risorse Umane dell'Università, è quella di testare, all'interno di due importanti centri interni all'università (la School of Management e il Donders Institute for Brain, Cognition and Behaviour), ulteriori strumenti per la parità di genere, partendo dai risultati raggiunti attraverso i programmi precedenti e cercando di integrarli e di risolvere i loro difetti e le loro insufficienze.   

AREA STRATEGICA

OBIETTIVI

AZIONI

Ambiente favorevole per le donne

Azioni per la promozione del cambiamento nella cultura organizzativa e nei comportamenti formali/informali

Valutazione del programma pilota di mentoring

Seminari per le ricercatrici all’interno dei programmi di mentoring

Estensione del programma di mentoring

Azioni per la promozione dell’equilibrio vita-lavoro

Ricerca interna che esamini l’uso di meccanismi per l’equilibrio tra lavoro e vita privata

Azioni a sostegno dello sviluppo delle carriere nelle fasi iniziali

Creazione e promozione di una rete di giovani scienziate

Una scienza consapevole della dimensione di genere

Azioni per il contrasto degli stereotipi di genere e della segregazione orizzontale

Monitoraggio e miglioramento della comunicazione interna sul reclutamento e la progressione di carriera

Formazione in materia di sensibilizzazione sulle questioni di parità di genere per i presidi di facoltà e i dirigenti: aumentare le abilità di consulenza e supervisione.

Azioni volte a inserire la prospettiva di genere nei contenuti e nei metodi scientifici

Elaborazione e offerta di un corso di dottorato interdisciplinare sul genere e le metodologie di ricerca

Sviluppare l’uso di modelli computerizzati nell’analisi di genere

Leadership scientifica delle donne

Azioni per la promozione della leadership femminile nella pratica della ricerca

Istituzione di cifre target relative alla presenza di professoresse ordinarie e associate

Azioni per la promozione della leadership femminile nella gestione della ricerca

Formazione in materia di sensibilizzazione alle questioni di parità di genere per i presidi di facoltà e i dirigenti: incrementare le conoscenze sulle quote di genere

Azioni per la promozione della leadership femminile nella comunicazione scientifica

-    Incremento della visibilità delle scienziate nella comunicazione interna

-    Incremento della visibilità della ricerca di genere nella comunicazione interna

RT @AWildberger: It's not about shrink it and pink it!Gender in curricula and research design #SAPGERIC.
RT @Jennifer_Dahmen: We need more funded #European #gender research, not only gender researchers who are 'used' in supporting actions #Liis
RT @EU_ScienceChief: At SAPGERIC Conf promoting gender equality in research inst. I hear that gender equality is a luxury - no, it's inequa…
#SAPGERIC The President of the Republic of Lithuania Ms Dalia Grybauskaite http://t.co/koxnFSmaqw
RT @curtrice: A wonderful video for recruiting girls to STEM! http://t.co/pQZrcirAh1